Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
giovedì 30 maggio 2024  | aggiornato alle 11:15 | 105488 articoli pubblicati

Roero
Salomon FoodWorld
Roero

A Milano per il Fuorisalone? Non perdere il temporary bistrot di Antonio Marras

Lo spazio è curato dallo chef Francesco Sodano, ora alla guida dello stellato Famiglia Rana di Vallese di Oppeano (Vr), che ha uno speciale menu con profumi sardi, terra del designer Antonio Marras

di Emanuela T. Cavalca
 
16 aprile 2024 | 12:17

A Milano per il Fuorisalone? Non perdere il temporary bistrot di Antonio Marras

Lo spazio è curato dallo chef Francesco Sodano, ora alla guida dello stellato Famiglia Rana di Vallese di Oppeano (Vr), che ha uno speciale menu con profumi sardi, terra del designer Antonio Marras

di Emanuela T. Cavalca
16 aprile 2024 | 12:17
 

Design e buona cucina durante il Fuorisalone di Milano? Da non perdere la proposta creativa, artistica e gastronomica firmata a quattro mani dal designer Antonio Marras e dallo chef Francesco Sodano, ora alla guida del Ristorante Famiglia Rana di Vallese di Oppeano (Vr), una stella Michelin. Ormai siamo alla sesta edizione del Temporary Bistrot & Restaurant nello showroom milanese “NonostanteMarras”. Sarà aperto al pubblico dalla colazione alla cena, per tutta la settimana del Fuorisalone, da martedì 16 a domenica 21 aprile, a partire dalle ore 10 di ogni mattina, su prenotazione. Lo chef Sodano ha creato uno speciale menu che unisce piatti del ristorante veronese con sapori e profumi sardi, in omaggio alla Sardegna, terra natale del noto designer Antonio Marras.

Lo showroom Antonio Marras in zona Tortona

Ci troviamo a Milano in zona Tortona, in via Cola di Rienzo 8, in passato era una officina per verniciare le auto, con un grande cortile. Ora è stato trasformato con gusto in un magico giardino con una esplosione di fiori e piante. Quando si entra dall’alto cadono petali di glicine, che, durante la settimana del mobile, sono in piena fioritura. Questo spazio è nato, grazie alla creatività di Antonio Marras, che lo ha trasformato. Non voleva uno showroom banale, ma una “casa accogliente”, dove ci si senta a proprio agio, per respirare la magia del bello. Manichini vestiti e un allestimento che quest’anno è dedicato al mare.

A Milano per il Fuorisalone? Non perdere il temporary bistrot di Antonio Marras

Patrizia e Antonio Marras con Antonella Rana Foto: Daniela Zedda

«Tutto si può trovare in mare secondo lo spirito che guida la ricerca», queste parole di Joseph Conrad. Sono proprio il mare e tutta la sua gente ad offrirsi come fonte d’ispirazione per le creazioni e l’installazione di questa attesa edizione di Antonio Marras che ne dà una lettura sorprendente. Lo showroom diviene quindi luogo di immersione della creatività artistica e gastronomica, portando l’ospite in una grotta immaginaria in un punto del mare inesplorato, “Il mare dove non si tocca”. Le comode poltrone sono state create con corde da barca intrecciate e un tessuto particolare. Accanto un allestimento con libri azzurrati che scendono a cascata da un vecchio mobile a cassetti e grandi barche di carta. È uno spazio nascosto, che stupisce i visitatori. Infatti, Milano spesso cela cortili, spazi e giardini inaspettati. La location di Marras accoglie con le porcellane, nate dalle mani del designer.

Come è il temporary restaurant da Antonio Marras

Il temporary restaurant si trova nella parte sottostante dello spazio, è preceduto da un magico allestimento teatrale di costumi disegnati da studenti dell’accademia teatrale di Napoli: vecchie porte e finestre illuminano abiti bianchi con scritte in napoletano. «Ogni anno la scenografia cambia, perché vogliamo far provare qualcosa di sorprendente al nostro pubblico», spiega Antonella Rana.

A Milano per il Fuorisalone? Non perdere il temporary bistrot di Antonio Marras

Lo chef Francesco Sodano, ora alla guida del Ristorante Famiglia Rana di Vallese di Oppeano

Il filo conduttore è la meraviglia. «Un po' come quando si assaggia la pasta fresca, che, come dice mio marito, è sempre un regalo, perché è un piccolo scrigno di bontà e di meraviglia». Patrizia, moglie di Antonio Marras è la regina della mise en place, perfetta a creare abbinamenti mai banali: quest’anno troviamo velieri, una parete coperta da quadri ispirati al mare, sui tavoli, coperti da splendidi runner bianchi ricamati, troviamo cascate di conchiglie, perle e coralli. Dall’alto petali di corallo creano magici lampadari che illuminano la sala da pranzo.

Le giornate iniziano sotto il glicine del giardino-bistrot con le note delle colazioni, per poi lasciare spazio a pranzi casual chic in cui poter scegliere tra piccoli menù degustazione o à la carte. Con le prime luci del tramonto, invece, non potrà mancare il momento dell’aperitivo, in cui verranno proposti cocktail ispirati alla Sardegna e un’ampia selezione di talenti del mondo del vino.

Spazio Marras
Via Cola di Rienzo 8 - 20145 Milano
Tel 345 6198431

© Riproduzione riservata STAMPA

 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
       


Brita
Tinazzi
Prugne della California

Brita
Tinazzi

Prugne della California
Molino Pavoni
Schar