Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
sabato 13 aprile 2024  | aggiornato alle 05:53 | 104556 articoli pubblicati

Rational
Salomon FoodWorld
Salomon FoodWorld

Addio ad Antonio Carpenedo, l'inventore dei formaggi “ubriachi”

Unanime nel Trevigiano il cordoglio per la scomparsa del mitico mastro casaro, un pioniere come affinatore di formaggi, spentosi a 90 anni. Aveva rivoluzionato il mondo caseario

di Giuseppe Casagrande
 
02 aprile 2024 | 16:36

Addio ad Antonio Carpenedo, l'inventore dei formaggi “ubriachi”

Unanime nel Trevigiano il cordoglio per la scomparsa del mitico mastro casaro, un pioniere come affinatore di formaggi, spentosi a 90 anni. Aveva rivoluzionato il mondo caseario

di Giuseppe Casagrande
02 aprile 2024 | 16:36
 

Camalò, minuscola frazione del comune di Povegliano (Tv) famosa per un pozzo profondissimo che la porrebbe al centro dell'universo (le leggende popolari raccontano che l'Onnipotente abbia posato proprio qui, al confine tra il Veneto e il Friuli, la punta del compasso per disegnare la Terra) nei giorni scorsi ha perso il suo centocinquantunesimo abitante: Antonio Carpenedo, mastro casaro e affinatore di formaggi. Si è spento la vigilia di Pasqua, a 90 anni, tra le braccia dei suoi famigliari. Novant'anni vissuti con la visione dei grandi imprenditori veneti. Unanime il rimpianto e il cordoglio non solo nella Marca Trevigiana, terra che amava al pari della sua famiglia. Con Antonio Carpenedo se ne va un pioniere, un rivoluzionario del formaggio che ha inventato un nuovo modo di pensare e vivere il mondo caseario.

Addio ad Antonio Carpenedo, l'inventore dei formaggi “ubriachi”

Antonio Carpenedo, mastro casaro e affinatore di formaggi, si è spento a 90 anni

Antonio Carpenedo inventò la tecnica dell'affinamento e il primo formaggio ubriaco

Con lui negli anni del dopoguerra, nacque e si consolidò la tecnica dell'affinamento. Ma l'anno della svolta fu il 1976 quando, riprendendo una tecnica contadina iniziata per necessità durante la Grande Guerra, inventò il primo formaggio "Ubriaco" della storia affinato nelle vinacce. Decise di registrare il marchio Ubriaco® inteso come metodo di affinamento e trasformazione gourmet dei formaggi, marchio che è di proprietà esclusiva dell'azienda. Da quel momento La Casearia Carpenedo divenne il primo laboratorio di affinamento caseario riconosciuto in Italia. Antonio Carpenedo invento anche il metodo Tuta acronimo che sta per "Tempo, umidità, temperatura e ambiente", una tecnica particolare che integra questi elementi essenziali per ottenere un prodotto di qualità superiore e con un gusto esclusivo.

Antonio Carpenedo e quei formaggi insaporiti con il vino, con il pepe, il fieno, il miele e la birra

I formaggi, Antonio, li ha colorati, profumati, insaporiti. Egli non aveva un pennello tra le mani, ma un mestolo e lo spino. I suoi colori erano il mosto e il vino; il pepe o il fieno; il miele o la birra; le spezie o le erbe aromatiche.

Antonio Carpenedo ha letteralmente scardinato dal di dentro l'universo caseario e lo ha riempito di emozioni dando la possibilità a moltissimi interpreti nel mondo di creare nuovi formaggi e offrendo una nuova opportunità di impresa.

Antonio Carpenedo lascia in eredità uno straordinario patrimonio culturale e gastronomico

Pioniere, visionario e rivoluzionario del cibo, lascia in eredità all'umanità uno straordinario patrimonio culturale e gastronomico. Lo piangono, oltre ai familiari, la comunità internazionale del mondo caseario, gli allevatori, i ristoratori, i buongustai amanti dei prodotti genuini. Antonio Carpenedo lascia la sua musa ispiratrice, la moglie Giuseppina, che lo ha accompagnato per oltre 50 anni tra sacrifici e conquiste. E con lei, gli adorati figli Ernesto, Stefania e Alessandro che con lui hanno condiviso l'affetto di un padre e il sogno di un'impresa pionieristicaoltre alle adorate nipotine.

© Riproduzione riservata STAMPA

 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
       


ROS
Siad
Torresella
Onesti Group

ROS
Siad
Torresella

Onesti Group
Nomacorc Vinventions