Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
sabato 13 aprile 2024  | aggiornato alle 05:51 | 104556 articoli pubblicati

Tutto pronto per Vinitaly and the City 2024: programma e protagonisti

Dal 12 al 15 aprile con quattro giorni tra degustazioni, masterclass, talk, incontri e visite guidate. Previste anche incursioni culturali, artistiche, musicali e geografiche per l’appuntamento più “epicureo” della rassegna

 
22 marzo 2024 | 17:40

Tutto pronto per Vinitaly and the City 2024: programma e protagonisti

Dal 12 al 15 aprile con quattro giorni tra degustazioni, masterclass, talk, incontri e visite guidate. Previste anche incursioni culturali, artistiche, musicali e geografiche per l’appuntamento più “epicureo” della rassegna

22 marzo 2024 | 17:40
 

Vinitaly and the City, il fuori salone di Vinitaly che ogni anno trasforma Verona nella capitale dei winelover, torna dal 12 al 15 aprile con quattro giorni tra degustazioni, masterclass, talk, incontri e visite guidate. Previste anche incursioni culturali, artistiche, musicali e geografiche per l’appuntamento più “epicureo” della rassegna fieristica veronese. A fare da scenografia sarà il triangolo tra Piazza dei Signori (Loggia di Fra Giocondo, Loggia Antica), Cortile Mercato Vecchio e Cortile del Tribunale, punti di interesse iconici della città patrimonio Unesco.

Tutto pronto per Vinitaly and the City 2024: programma e protagonisti

Vinitaly and the City, il fuori salone di Vinitaly 2024, trasformerà Verona nella capitale dei winelover

Proprio in Piazza dei Signori, nella Loggia di Fra’ Giocondo, si potranno levare i calici a Dante nella Grande Enoteca di Vinitaly and the City, un banco di assaggio dedicato al Consorzio Tutela Vini DOC Delle Venezie. Nella Loggia Antica si agiteranno gli shaker dei più accreditati bartender del momento: uno spazio dedicato alla magia della Mixology con partner come Bartenders Group Italia, Nespresso, Dicisano, Molinari, Italia Wine Brands, 9diDante, Martini, Malfy Gin e  The Organics by Red Bull.

Vini italiani e stranieri in assaggio a Vinitaly and the city

Spazio alle contaminazioni anche sul palco della Loggia dove, dopo il brindisi inaugurale venerdì 12 aprile (18.00) con l’Official Wine Donnafugata Brut 2019, si alterneranno eventi e performance artistiche, culturali e musicali. Al centro della piazza, la Lounge di Banca Passadore & C. rappresenterà il fulcro dell’experience art&wine, un’occasione di degustazione immersiva tra le architetture suggestive di quella che era la Corte della Signoria degli Scaligeri. Non mancheranno infine le masterclass nella Sala Consiliare del Palazzo Scaligero sede della Provincia di Verona, con tasting (su invito) dedicati ai vini di Bertani, di Micro Mega Wines, calabresi, ungheresi e siciliani, ma anche al formaggio Asiago, official cheese dell’evento. Confermato anche il brindisi in quota del Consorzio del Lugana alla Torre dei Lamberti, la terrazza panoramica a 84 metri di altezza che svetta dal Cortile Mercato Vecchio, trasformato per l’occasione in un hub di degustazione tra i banchi di assaggio della Regione Calabria e della Regione Marche, affiancati dai prodotti della linea Fior Fiore Coop, con al centro i Wine Talk condotti dall’enologo e divulgatrice del vino Sissi Baratella.

Tutto pronto per Vinitaly and the City 2024: programma e protagonisti

Appuntamento dal 12 al 15 aprile a Verona con le iniziative "fuori salone" di Vinitaly and the City

Il percorso enogastronomico proseguirà poi nel Cortile del Tribunale con la selezione vini a cura del Gambero Rosso, la Regione Sicilia e la Fiera del Riso, che proporrà per l’occasione, oltre al classico risotto all’isolana, il risotto all’Amarone e quello alle mele della Val di Non e Prosecco. Ad accompagnare il viaggio, gli appuntamenti e il sound di Radio Monte Carlo, radio ufficiale di Vinitaly and the City 2024 che animerà con i propri dj set i wine party quotidiani (dalle 18 alle 20). Sempre nel Cortile del Tribunale, all’interno della Lounge degli Affreschi l’Associazione Buchette del vino di Firenze allestirà, in collaborazione con il Consorzio Vino Toscana, una porta di legno con una tipica buchetta per la mescita del vino. Sul fronte degli eventi (in continua evoluzione), il programma di Vinitaly and the City 2024 si arricchisce delle visite guidate alle tre piazze protagoniste dell’evento. Ma anche, tra le altre, a Palazzo Maffei Casa Museo, Museo Archeologico Nazionale di Verona, Salone delle Feste di Palazzo Balladoro, Fondazione Museo Miniscalchi-Erizzo, Fondazione Biblioteca Capitolare di Verona, Santa Marta, oltre ad altri percorsi proposti dalla Fondazione Verona Minor Hierusalem.

Nei calici di Vinitaly and the city la geografia enologica del belpaese

Nella giornata inaugurale da non perdere la presentazione in anteprima dell’annata 2015 dell’Amarone Valpolicella Classico di Bertani (venerdì 12 aprile, 19.30). Si prosegue con i momenti firmati Regione Calabria a partire dall’abbinamento wine&oil di L’oro di Calabria: 4 vini per 4 olii (sabato 13 aprile, ore 15) per poi passare a Calabria dolce: conosciamo i suoi vini passiti (13 aprile, ore 18) fino a Calabria: gli eroici vini di montagna (domenica 14 aprile, ore 15). Dalla terra calabrese a quella siciliana con Sicilia enologica, vini & territori a cura di Irvo (lunedì 15 aprile, ore 18) per poi varcare i confini e raggiungere il suolo ungherese con Un trend in esplosione: i vini vulcanici d’Ungheria organizzato da Hungarian Winemarketing Agency (14 aprile, ore 21).

Le essenze dell’Asiago sono al centro di Asiago DOP drink, botaniche e sapori realizzato dall’omonimo consorzio di tutela (13 aprile, ore 21) mentre, anche per l’edizione 2024, il wine writer Ian D’Agata si sposta da Vinitaly con MicroMegaWines e gli artisti della vigna: Viaggio inedito tra le produzioni italiane di nicchia (14 aprile, ore 18) per una versione pop delle masterclass fieristiche con la replica prevista per lunedì 15 aprile (ore 21).

La mappatura vinicola tricolore, per tutta la durata del fuori salone, è protagonista anche dei Wine Talk condotti dall’enologo e divulgatrice del vino Sissi Baratella nella lounge Flover in Cortile Mercato Vecchio, uno spazio dedicato al dibattito tra pubblico e produttori. Dodici confronti che spaziano da Verona all’Argentina con Masi (12 aprile, ore 18.15) alle diverse personalità di Italian Wine Brands (12 aprile, ore 19.45 e 14 aprile, ore 15) passando per il Gavi Docg, il signor bianco piemontese (13 aprile, ore 16.45), gli autoctoni di Calabria (13 aprile, ore 18.15) e la versatilità del Mantonico, tra antico e moderno (14 aprile, ore 19.45). Focus anche sulla viticultura eroica siciliana (14 aprile, ore 16.45) e la doc Etna (15 aprile, ore 18.15) senza dimenticare il talk sul Rosso che più rosso non si può con ospite il Consorzio Tutela Vini Valpolicella (15 aprile, ore 19.45). Dal sole della costiera alla nebbia calinverna con Marisa Cuomo, Montezovo e Dacastello Vini (13 aprile, ore 19.45) fino al Valdobbiadene superiore di Cartizze, l’abito più prezioso del Conegliano Valdobbiadene Prosecco Docg (13 aprile, ore 15). Ricorrenza speciale, infine, per il Collio che con l’omonimo consorzio di tutela celebra i suoi primi 60 anni (14 aprile, ore 18.15).  

A margine anche i Wine Speech, sempre tenuti da Baratella, che andranno a presentare le produzioni calabresi (13 aprile, ore 16 e 14 aprile, ore 17.45 – stand Calabria, Cortile Mercato Vecchio), gli spumanti di Sicilia (13 aprile, ore 17.45 – stand Sicilia, Cortile del Tribunale) e la Doc Marsala (14 aprile, ore 16 - stand Sicilia, Cortile del Tribunale) oltre alle proposte enoiche di Coop (13 e 14 aprile, ore 19.15 – stand Coop, Cortile Mercato Vecchio).

Un particolare e sportivo abbinamento lo offrono Hellas in Wine, i tre tasting dell’Hellas Verona (12 aprile, ore 18; 13 aprile, ore 16 e 14 aprile, ore 16) che porterà i calici nel suo store a pochi passi dall’Arena. In scena anche la presentazione di Bollizine 2024 – la guida all’analisi acustica del perlage secondo il metodo Caporale, che consente il riconoscimento delle caratteristiche dei vini spumanti attraverso il suono delle bollicine e senza l’assaggio (13 aprile, ore 15 – Palco Loggia Fra Giocondo, Piazza dei Signori). Contestualmente verranno anche assegnati i premi diapason, dove verranno insignite le etichette sparkling più intonate. 

Non solo vino: spazio a mostre e musica 

In continuità con le scorse edizioni, domenica 14 aprile sarà presentata la terza tappa della mostra dedicata a Dante a cura di Franco Nembrini e dell’Associazione “Rivela”, giunta al Paradiso dopo le due edizioni su Inferno e Purgatorio gli scorsi anni. Confermati anche gli incontri giornalieri firmati da Feltrinelli, mentre riporta l’attenzione sul rapporto tra vino e cambiamento climatico il convegno organizzato da Fisar, “Intelligenza In-naturale”, in programma per sabato 13 aprile (ore 21, Palco Loggia di Fra Giocondo). Tra le novità più curiose, la presenza delle Cesarine, la più antica rete di cuoche casalinghe d’Italia che porteranno anche a Vinitaly and the City qualche saggio della loro inestimabile sapienza culinaria. In grado di catturare la scena dal teatro al piccolo schermo, il fascino del vino animerà poi sia l’evento “Calici di Jazz Preview con Max Ionata & Danish trio”, in programma al Teatro Ristori sabato 13 alle 17, ma anche la presentazione (14/4, ore 21, Palco Loggia di Fra Giocondo) della terza stagione e anticipazione della quarta di B.E.V.I. - L’Arte del Vinificare¸ prima e unica serie TV sull'arte nel mondo del vino in onda su Sky Arte e Now Tv.

Sul filone artistico è poi confermata la collaborazione con ArtVerona, che porterà in scena (15/4, ore 18, Palco Loggia di Fra Giocondo) Lives! La vita di Marina Abramovic in parole e musica, a cura di Nicolas Ballario con Rodrigo D'Erasmo e Andrea Faccioli.  Tornano anche i “Calici in vetrina”, l’iniziativa di Veronafiere che coinvolge i negozi del centro, invitati ad esporre il grande calice simbolo di Vinitaly (40 cm) dall’8 al 17 aprile. Vinitaly and the City sarà aperto con il seguente orario: venerdì 12 aprile 18:00-23:00 (inaugurazione ore 18.00), sabato 13 aprile 15:00-23:00, domenica 14 aprile 15:00-23:00, lunedì 15 aprile 18:00-23:00. Fino all’11 aprile è possibile acquistare il biglietto (1 calice, 4 token degustazioni, 1 token esperienza) in prevendita online al costo di 16,50 euro; in sede di evento (dall’11/04 al 15/04) si potrà acquistare il biglietto sia al desk in Piazza dei Signori che online al costo di 20 euro (Info e shop su www.vinitalyandthecity.com).

© Riproduzione riservata STAMPA

 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
       


Fonte Margherita
Prugne della California
Onesti Group

Fonte Margherita
Prugne della California

Onesti Group
Festival Brodetto 2024
Delyce