Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
sabato 24 febbraio 2024  | aggiornato alle 10:36 | 103373 articoli pubblicati

Grasso addominale? Il kimchi aiuterebbe a contrastarlo: ecco perché

Secondo una recente ricerca condotta su oltre 110 mila persone mangiare tre volte al giorno il kimchi aiuterebbe a ridurre il fastidioso e ostico grasso che si accumula sull'addome. Ma che cos'è il kimchi?

 
02 febbraio 2024 | 07:30

Grasso addominale? Il kimchi aiuterebbe a contrastarlo: ecco perché

Secondo una recente ricerca condotta su oltre 110 mila persone mangiare tre volte al giorno il kimchi aiuterebbe a ridurre il fastidioso e ostico grasso che si accumula sull'addome. Ma che cos'è il kimchi?

02 febbraio 2024 | 07:30
 

Mangiare il kimchi tre volte al giorno può ridurre le dimensioni della cosiddetta "pancia da birra" (di fatto, grasso addominale), secondo un importante studio condotto su 115.000 persone. Consumare fino a tre porzioni di kimchi al giorno potrebbe ridurre la quantità di grasso intorno alla zona centrale, potenzialmente diminuendo anche il rischio diabete.

Grasso addominale? Il kimchi aiuterebbe a contrastarlo: ecco perché

Il kimchi, alimento tipico coreano

Cos'è il kimchi, il piatto "alleato" della salute

Il kimchi, un piatto tradizionale coreano a base di verdure fermentate come ad esempio il cavolo, è da lungo tempo associato a benefici per la salute, come la regolazione della digestione e il potenziamento della memoria. Ora, uno studio condotto da ricercatori dell'Università di Chung Ang in Corea del Sud su oltre 100.000 persone ha rilevato che gli uomini che consumano tre porzioni del piatto al giorno sono meno inclini al sovrappeso e hanno meno grasso addominale, il tipo ritenuto più a rischio per il diabete di tipo 2. Ricerche precedenti hanno dimostrato che i batteri presenti nel kimchi hanno un effetto anti-obesità, ma i ricercatori volevano sapere se consumarlo regolarmente potesse essere collegato a una riduzione del rischio di obesità addominale e generale. L'obesità addominale, spesso indicata come "pancia da birra", è considerata il tipo più importante di grasso nello sviluppo del diabete di tipo 2, poiché si accumula intorno a organi vitali come il pancreas e il fegato.

Per il nuovo studio, i ricercatori hanno esaminato i dati di oltre 115.000 coreani di età superiore ai 40 anni che hanno partecipato allo studio Health Examinees. I partecipanti hanno compilato un questionario sulla frequenza con cui consumavano diversi tipi di cibo, scegliendo tra meno di una porzione al giorno, una o due porzioni al giorno, due o tre, tre o cinque e più di cinque al giorno.

Kimchi, gli altri benefici per la salute

Non solo un alleato contro l'obesità, il consumo di kimchi (in linea generale) offre anche altri vantaggi alla salute. Eccone alcuni qui di seguito:

  • Probiotici e salute digestiva: il processo di fermentazione del kimchi coinvolge batteri benefici noti come probiotici. Questi microorganismi svolgono un ruolo cruciale nella salute intestinale, promuovendo l'equilibrio della flora batterica nell'intestino e migliorando la digestione.
  • Antiossidanti: Il kimchi è ricco di antiossidanti, come la vitamina C e beta-carotene, che aiutano a proteggere le cellule dai danni causati dai radicali liberi. Gli antiossidanti sono noti per il loro ruolo nella prevenzione di malattie croniche e nell'invecchiamento cellulare.
  • Regolazione del colesterolo: Alcuni studi suggeriscono che il consumo regolare di kimchi potrebbe contribuire a ridurre i livelli di colesterolo nel sangue, contribuendo così a migliorare la salute cardiaca.
  • Benefici immunitari: Gli effetti positivi dei probiotici presenti nel kimchi si estendono anche al sistema immunitario, contribuendo a rafforzare le difese naturali del corpo contro le infezioni.

© Riproduzione riservata STAMPA

 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
       


Italmill
Tirreno CT
Prugne della California
ROS

Italmill
Tirreno CT
Prugne della California

ROS
Giordana Talamona