Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
domenica 19 maggio 2024  | aggiornato alle 01:50 | 105271 articoli pubblicati

Roero
Salomon FoodWorld
Roero

Non mangi la frittata? Sbagli! Ecco perché e come può far bene

Se preparata nel modo giusto e consumata con moderazione, la frittata può contribuire alla salute generale e persino all'aiuto nella perdita di peso. Attenzione alla modalità di cottura e agli ingredienti aggiunti

 
03 maggio 2024 | 07:30

Non mangi la frittata? Sbagli! Ecco perché e come può far bene

Se preparata nel modo giusto e consumata con moderazione, la frittata può contribuire alla salute generale e persino all'aiuto nella perdita di peso. Attenzione alla modalità di cottura e agli ingredienti aggiunti

03 maggio 2024 | 07:30
 

Non mangi la frittata perché pensi faccia male? Sbagli. Vediamo il perché con l’aiuto di Luca Avoledo (biologo nutrizionista, dottore magistrale in scienze della nutrizione umana, dottore magistrale in scienze naturali, master universitario in naturopatia). La frittata, presente in molte varianti nella tradizione culinaria italiana, è, infatti, un piatto gustoso, nutriente e versatile. Tuttavia, come detto, spesso si pensa che la frittata sia poco salutare e possa contribuire all'aumento di peso. In realtà, se inserita correttamente nella dieta e preparata nel modo giusto, la frittata può essere un alleato per la salute e persino per la perdita di peso.

Non mangi la frittata? Sbagli! Ecco perché e come può far bene

Ecco perché e come mangiare la frittata

Proprietà nutrizionali della frittata

La frittata ha principalmente le stesse proprietà nutrizionali dell'uovo, arricchite dai vari ingredienti aggiunti durante la preparazione. Ogni porzione di frittata apporta circa 14 grammi di proteine, che sono proteine complete, contenenti tutti gli aminoacidi essenziali necessari per una dieta equilibrata. Le uova sono anche una fonte di grassi e di vari micronutrienti come ferro, calcio, fosforo, vitamine del gruppo B, vitamina A, vitamina D e vitamina K2.

I benefici per la salute della frittata

La cottura della frittata offre diversi vantaggi rispetto al consumo di uova crude. Elimina il rischio di contaminazione batterica, migliora l'assorbimento delle proteine e inattiva una sostanza presente nell'uovo crudo che rende indisponibile una vitamina essenziale per la salute. Inoltre, le uova cotte possono essere più facili da digerire rispetto a quelle crude.

Come rendere la frittata più salutare

Per garantire che la frittata sia un piatto sano, spiega Avoledo, è importante prestare attenzione al modo in cui viene cucinata e agli ingredienti aggiunti. È consigliabile cuocere la frittata con un minimo di olio o burro, o preferibilmente senza grassi aggiunti utilizzando una padella antiaderente o cuocendo al vapore. Gli ingredienti aggiunti dovrebbero essere scelti con cura, privilegiando verdure fresche, erbe aromatiche e spezie che aggiungono sapore e nutrienti senza aumentare l'apporto calorico.

Chi dovrebbe consumare la frittata e con moderazione

La frittata può essere inclusa nella dieta di tutti, consiglia Avoledo, specialmente di coloro che hanno bisogno di aumentare l'assunzione di proteine di alta qualità, come bambini, adolescenti, donne in gravidanza e anziani. Tuttavia, è consigliabile consumare la frittata con moderazione, rispettando le linee guida per una dieta equilibrata.

In definitiva, la frittata è un piatto nutriente e versatile che può essere parte di una dieta sana ed equilibrata. Se preparata nel modo giusto e consumata con moderazione, la frittata può contribuire alla salute generale e persino all'aiuto nella perdita di peso. È importante fare attenzione alla modalità di cottura e agli ingredienti aggiunti per massimizzare i benefici per la salute di questo delizioso piatto.

© Riproduzione riservata STAMPA

 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
       


Comavicola
Agugiaro e Figna Le 5 Stagioni
Julius Meiln

Comavicola
Agugiaro e Figna Le 5 Stagioni

Julius Meiln
Molino Colombo
Siad