Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
domenica 19 maggio 2024  | aggiornato alle 01:31 | 105271 articoli pubblicati

Roero
Salomon FoodWorld
Roero

Sai che usare l'acceleratore dell'auto può abbassare la pressione sanguigna?

L’uso prolungato dell’acceleratore comporta una pressione costante sui muscoli del piede e della gamba, promuovendo la circolazione sanguigna e riducendo la rigidità, potenzialmente utile per abbassare la pressione sanguigna

 
12 maggio 2024 | 07:30

Sai che usare l'acceleratore dell'auto può abbassare la pressione sanguigna?

L’uso prolungato dell’acceleratore comporta una pressione costante sui muscoli del piede e della gamba, promuovendo la circolazione sanguigna e riducendo la rigidità, potenzialmente utile per abbassare la pressione sanguigna

12 maggio 2024 | 07:30
 

Chi non sogna di fare un road trip prima o poi nella sua vita? Magari attraversando le strade più famose del mondo? Dalla mitica Route 66, che collega Chicago a Santa Monica al Gran tour della Svizzera, dalla Great Ocean Road in Australia alla Panamerica Highway che attraversa tutto il continente americano dall’Alaska arrivano fino al Cile… Ecco partite… anche perché, secondo l’International Drivers Association, l’uso prolungato dell’acceleratore di un’auto comporta una pressione costante sui muscoli del piede e della gamba, promuovendo la circolazione sanguigna e riducendo la rigidità, potenzialmente utile per abbassare la pressione sanguigna. Vediamo come e perché.

Sai che usare l'acceleratore dell'auto può abbassare la pressione sanguigna?

Premere l'acceleratore può essere salutare per la pressione sanguigna

L'uso prolungato dell'acceleratore dell'auto può abbassare la pressione sanguigna: ecco come

Il segnale visivo che informava i soggetti dell'accelerazione influenzava l'attività del sistema nervoso autonomo quando appariva abbastanza tempo prima dell'accelerazione. Inoltre, i risultati hanno evidenziato l'importanza dell'intervallo tra il segnale e l'evento e la relazione tra la rappresentazione graduale degli eventi e la loro quantità.

Dominic Wyatt, un esperto automobilista della International Drivers Association, ha evidenziato un particolare dettaglio che da allora ha innescato numerose discussioni sulla salute. «La guida, specificamente l'uso prolungato dell'acceleratore di un'auto, potrebbe avere effetti significativi sulla nostra salute, in particolare per quanto riguarda la regolazione della pressione sanguigna» ha osservato. È un'idea che suscita curiosità e perplessità. Potrebbe il semplice atto di premere un pedale fare una tale differenza?

Decifrare la connessione tra guida e pressione sanguigna

Il pedale dell'acceleratore di un'auto, quando premuto, rilascia quantità controllate di carburante nel motore del veicolo. Il conducente controlla questo processo, prendendo continuamente micro-decisioni che influenzano la velocità dell'auto. Questo processo decisionale richiede attenzione, agilità e azione immediata. È sostanzialmente un'attività fisica e mentale continua, che la rende simile a un leggero esercizio cardiovascolare. Questo confronto è fondamentale perché è noto che gli allenamenti cardiovascolari (aerobici) riducono la pressione sanguigna.

Sai che usare l'acceleratore dell'auto può abbassare la pressione sanguigna?

L'uso prolungato dell'acceleratore dell'auto può abbassare la pressione sanguigna

L’azione ripetitiva di premere il pedale dell’acceleratore dell’auto attiva alcuni percorsi neurali che promuovono il rilassamento e riducono i livelli di stress. Questo fenomeno è simile agli effetti osservati durante attività come lo stretching del piede, la meditazione o gli esercizi di respirazione profonda, dove i movimenti ritmici inducono un effetto calmante sul corpo. Inoltre, la concentrazione richiesta per la guida può distrarre la mente dai pensieri stressanti, contribuendo ulteriormente a ridurre la pressione sanguigna.

Guida e pressione sanguigna: cosa dice la scienza

La competizione tra la richiesta di flusso sanguigno da parte dei muscoli in contrazione e la massima portata cardiaca sistemica è discussa come una potenziale sfida alla regolazione della pressione sanguigna durante l’esercizio fisico intenso o a corpo intero negli esseri umani. Durante esercizi di grande massa muscolare come la corsa o il ciclismo ci sono due bisogni fisiologici potenzialmente in competizione. Prima di tutto, poiché i costi metabolici della contrazione muscolare possono essere elevati e prolungati, il flusso sanguigno del muscolo scheletrico deve essere adeguato alle richieste metaboliche dei muscoli in contrazione. In secondo luogo, è necessaria anche la regolazione della pressione sanguigna per garantire un’adeguata pressione di perfusione a tutti gli organi. Quando un conducente preme il pedale dell’acceleratore, entrano in gioco tre aspetti:

  1. Attività mentale: il conducente prende costantemente decisioni: quando aumentare la velocità, quando mantenerla, quando diminuirla. Questo sforzo mentale migliora il flusso sanguigno al cervello.
  2. Movimento fisico: il movimento di pressione ripetuto stimola i muscoli delle gambe. Inoltre, favorisce una migliore circolazione negli arti inferiori, alleggerendo il carico di lavoro del cuore.
  3. Regolazione dello stress: guidare spesso richiede la massima concentrazione, fornendo una forma di "fuga" dalle preoccupazioni quotidiane. Questo diversivo può avere un effetto calmante, potenzialmente diminuendo l’ipertensione indotta dallo stress.

«Si tratta di avere il controllo, la coordinazione mente-corpo che la guida richiede – chiarisce Dominic Wyatt -Non è solo utile per mantenere una pressione sanguigna sana, ma può anche favorire il benessere generale».

Guida e pressione sanguigna cosa considerare

L’utilizzo dell’acceleratore ha potenziali benefici, ma non dovrebbe essere considerato un rimedio definitivo per l’ipertensione. Si prega di notare:

  • Guidare, soprattutto nel traffico cittadino, può essere stressante e ciò potrebbe potenzialmente aumentare la pressione sanguigna.
  • Guidare non sostituisce un regime di esercizio fisico completo o una dieta sana.
  • Non ignorare mai i farmaci prescritti o i consigli medici. Se hai problemi di pressione sanguigna, consulta un medico prima di apportare cambiamenti significativi al tuo stile di vita.

In sostanza, l’uso prolungato dell’acceleratore dell’auto può effettivamente abbassare la pressione sanguigna, ma è principalmente un complemento a uno stile di vita sano, non una soluzione a sé stante.

Consigli pratici per una guida sana

Dominic Wyatt suggerisce alcuni consigli per massimizzare i benefici per la salute derivanti dalla guida:

  • Pratica una guida consapevole: sii consapevole di ogni decisione e azione, concentrando la tua attenzione sul processo.
  • Limita lo stress: scegli percorsi e orari che evitano il traffico intenso per mantenere lo stress sotto controllo.
  • Mantieni una buona postura: un corretto posizionamento del sedile e dei pedali può aiutare a prevenire problemi muscolari e circolatori.
  • Fai delle pause: lunghi viaggi possono irrigidire i muscoli. Fermati periodicamente per allungarti e rilassarti.

Dominic avverte: «Ricorda, la guida non sostituisce un regolare esercizio fisico, una dieta equilibrata o una corretta assistenza medica. Sii consapevole dei suoi benefici, ma non dipendere esclusivamente da essa per la regolazione della pressione sanguigna».

© Riproduzione riservata STAMPA

 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
       


Festival Brodetto 2024
Siggi
Elle & Vire
Molino Pavoni

Festival Brodetto 2024
Siggi
Elle & Vire

Molino Pavoni
Prugne della California