Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
domenica 19 maggio 2024  | aggiornato alle 00:51 | 105271 articoli pubblicati

Roero
Salomon FoodWorld
Roero

In un gene la possibile causa dell'obesità nei bambini?

Confrontando il genoma di bambini obesi con quello di coetanei di peso normale i pediatri hanno individuato una variante genetica specifica: il gene si trova sul cromosoma 12 e si chiama “rs7132908”

 
10 maggio 2024 | 07:30

In un gene la possibile causa dell'obesità nei bambini?

Confrontando il genoma di bambini obesi con quello di coetanei di peso normale i pediatri hanno individuato una variante genetica specifica: il gene si trova sul cromosoma 12 e si chiama “rs7132908”

10 maggio 2024 | 07:30
 

Un nuovo studio condotto dai pediatri del Children's Hospital di Philadelphia (Chop) ha individuato una variante genetica fortemente associata all'obesità infantile, aprendo la strada a potenziali trattamenti mirati. I risultati della ricerca sono stati pubblicati sulla rivista Cell Genomics. Questa scoperta fornisce nuove prospettive sull'importanza dell'ipotalamo, una regione chiave del sistema nervoso, nel contesto dell'obesità infantile. Il gene in questione potrebbe diventare un obiettivo trattabile per future terapie.

In un gene la possibile causa dell'obesità nei bambini?

Scoperta la possibile causa genetica dell'obesità nei bambini

Obesità infantile tra fattori ambientali e genetici

Gli esperti concordano sul fatto che sia i fattori ambientali che quelli genetici svolgano un ruolo critico nell'aumento dei casi di obesità infantile. Ricerche precedenti hanno evidenziato il ruolo fondamentale delle vie neuronali nell'ipotalamo nel regolare il consumo di cibo, facendo di quest'area un regolatore chiave della malattia.

Obesità infantile e la variante genetica

Confrontando il genoma di bambini obesi con quello di coetanei di peso normale, i ricercatori hanno individuato una specifica variante genetica, denominata “rs7132908”, fortemente associata all'obesità infantile. Questo gene si trova sul cromosoma 12, in prossimità del gene FAIM2, che è importante nello sviluppo del sistema nervoso.

Sheridan Littleton, primo autore dello studio, sottolinea: «La variante scoperta è associata a uno dei segnali genetici più forti mai trovati per l'obesità infantile». Gli esperimenti condotti in provetta hanno suggerito che questa variante potrebbe essere correlata a una riduzione dei neuroni nella regione ipotalamica. «Ci sono opportunità per scoprire come questa variante genetica possa essere il bersaglio di nuove terapie specifiche per trattare l'obesità infantile», aggiunge Littleton.

Obesità infantile e malattie

Oltre all'obesità infantile, è emerso che il locus in questione è correlato a una serie di problemi di salute, tra cui una maggiore suscettibilità al diabete di tipo 2, un aumento della percentuale di grasso corporeo nei bambini e negli adulti, e un'età più precoce del ciclo mestruale. Questo studio enfatizza ulteriormente il ruolo centrale del cervello nella genetica dell'obesità e fornisce una strategia per ulteriori ricerche, concludono i ricercatori.

© Riproduzione riservata STAMPA

 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
       


Bergader
Electrolux
Brita
Sartori

Bergader
Electrolux
Brita

Sartori
Agugiaro e Figna Le 5 Stagioni
Schar