Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
giovedì 30 maggio 2024  | aggiornato alle 11:55 | 105491 articoli pubblicati

Roero
Salomon FoodWorld
Roero

secondo di pesce

Scampi di Santa al Basanotto con crudo di gambero e caviale di capasanta

La ricetta creata dagli chef Vittorio e Gianni Bisso del ristorante Da O Vittorio di Recco, presente sulla guida TavoleDoc Liguria

di Gianni e Vittorio Bisso
Ristorante Da O Vittorio - Recco (Ge)
 
15 aprile 2024 | 10:30

Scampi di Santa al Basanotto con crudo di gambero e caviale di capasanta

La ricetta creata dagli chef Vittorio e Gianni Bisso del ristorante Da O Vittorio di Recco, presente sulla guida TavoleDoc Liguria

di Gianni e Vittorio Bisso
Ristorante Da O Vittorio - Recco (Ge)
15 aprile 2024 | 10:30
 

Scampi di Santa al Basanotto con crudo di gambero e caviale di capasanta

Scampi con crudo di gambero e caviale di capasanta

Scampi di Santa al Basanotto con crudo di gambero e caviale di capasanta.
Gli chef Vittorio e Gianni Bisso del ristorante Da O Vittorio di Recco (Ge), presentano questa ricetta tratta dalla guida TavoleDoc Liguria.

Ingredienti:

  • Scampi freschi di Santa Margherita ligure 12
  • Liquore Basanotto ½ bicchiere
  • Arance 2
  • Limone 1
  • Olio evo della Riviera ligure di Ponente Dop
  • Gamberi viola di Santa Margherita 4
  • Capesante 4
  • Zenzero fresco grattugiato qb
  • Peperoncino fresco 1 pizzico
  • Sale Maldon qb

Preparazione

Tagliare gli scampi a metà e farli rosolare con l’olio in una padella, tenendo il fuoco vivo ma stando attenti a non esagerare con la cottura. Anche per questo motivo, sfumare con un goccio di Basanotto (liquore fresco e aromatico, tipicamente ligure, a base di basilico, salvia e chinotto) che aggiungerà sapore e profumo di pesce.

Spremere poi un’arancia e un limone, cercando di eliminare i seimini, e aggiungere i succhi nella padella. L’altra arancia è da tenere da parte perché servirà per la guarnizione, nel frattempo si può iniziare a sbucciarla e a tagliarla in spicchi.

Fare bollire il tutto per qualche minuto e aggiungere un goccio d’olio evo. A cottura ultimata, disporre 3 scampi per ogni piatto e condirli con la salsa. Sovrapporre quindi un gambero crudo ben pulito: lasciare solo la testa, togliendo con cura il carapace e l’intestino di modo da eliminare qualsiasi scarto. Di fianco, posizionare una capasanta anche lei non cotta, ma precedentemente marinata con olio, zenzero e peperoncino.

Tagliarla a cubetti e sistemarla vicina al gambero. A questo punto, guarnire il piatto con gli spicchi d’arancio spellati che prima erano stati messi da parte. Prima di servire, aggiungere un pizzico di sale Maldon: grazie ai suoi particolari cristalli, saprà regalare alla preparazione un gusto fresco e pulito. 

Segui il nostro canale Telegram con tutte le ricette dei grandi chef italiani.

© Riproduzione riservata STAMPA

 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
       


Torresella
Consorzio Barbera Asti
Senna
Debic

Torresella
Consorzio Barbera Asti
Senna

Debic
Molino Grassi
Festival Brodetto 2024