Feudo Arancio
Pentole Agnelli
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
lunedì 17 febbraio 2020 | aggiornato alle 23:07| 63503 articoli in archivio
Feudo Arancio
Pentole Agnelli
HOME     PROFESSIONI     CUOCHI
di Marco Di Giovanni
Marco Di Giovanni
Marco Di Giovanni
di Marco Di Giovanni

Andrea Alfieri lascia Courmayeur
«Torno a casa», va al Magna Pars

Andrea Alfieri lascia Courmayeur 
«Torno a casa», va al Magna Pars
Andrea Alfieri lascia Courmayeur «Torno a casa», va al Magna Pars
Primo Piano del 13 novembre 2019 | 11:07

Dopo 1 anno e mezzo in cucina al Grand Royal del Royal e Golf, spalla a spalla con il neo stellato Paolo Griffa, lo chef 46enne torna nella sua Milano. «Mi hanno cercato loro, non potevo dire di no»: sostituirà Giuseppe Postorino al ristorante Da Noi In del cinque stelle a Porta Genova.

Andrea Alfieri, 46 anni, lascia la gestione del Grand Royal interno al Royal e Golf di Courmayeur (Ao) per tornare a casa, nella sua Milano. La notizia arriva da un post su Facebook dello stesso chef: «Un altro capitolo chiude e un altro si riapre [...] dopo un bell'"esilio montanaro"». Un attività duratura ed importante per Alfieri, che però coglie un'occasione e torna nel capoluogo meneghino.

Della nuova attività Alfieri dice qualcosa (ma non tutto) nel suo post: «Mi hanno contattato, mi hanno illustrato il progetto [...] Ho fatto quattro colloqui e la proprietà ha deciso di darmi in mano la linea di ristorazione e banchettistica di questo famoso hotel 5 stelle». La destinazione è l'Hotel Magna Pars di via Tortona a Milano.

(Andrea Alfieri lascia Courmayeur «Torno a casa», va al Magna Pars)
Andrea Alfieri

Andrea, Magna Pars significa quindi Ristorante Da Noi?
Esatto. Dove una volta c'era, quando ha aperto, Fulvio Siccardi, chef piemontese che aveva anche la stella, poi si è spostato a Milano; lui andò via e arrivò Giuseppe Postorino, rimasto un bel po' di anni. Adesso la proprietà ha fatto questa scelta e hanno preso "quello anziano".

Facciamo un passo indietro: Alfieri chiude il suo ristorante a Milano nel 2011 e si sposta. Ha sempre tenuto nel capoluogo lombardo delle consulenze, «ma non era la stessa cosa». Ha fatto 9 anni al Royal e Golf, ma non è l'unico hotel in cui ha lavorato: ricorda il Majestic o le stagioni all'Alpen Suite di Madonna di Campiglio, «gli alberghi ormai fanno parte un po' del mio dna».

Che effetto ti fa, Andrea, tornare a casa?
Io mi sono sempre ripromesso di tornare a Milano, volevo però farlo in una precisa situazione, "Se rientro, rientro in un hotel" mi dicevo. Non c'era mai stata l'occasione prima, gli alberghi a Milano sono abbastanza blindati. Poi è arrivata questa opportunità, inaspettata, l'ultima settimana di ottobre. Io sono stato nel frattempo anche in ferie, ero già pronto per rientrare a Courmayeur, fare la stagione. Mi hanno cercato loro, ci siamo trovati subito... Non potevo dire di no.

Andrea Alfieri e Paolo Griffa (Andrea Alfieri lascia Courmayeur «Torno a casa», va al Magna Pars)
Andrea Alfieri e Paolo Griffa

Alfieri lascia quindi la Valle d'Aosta, lascia il Royal e Golf, lascia la ristorazione dell'albergo cinque stelle. La lascia sulle spalle del giovane Paolo Griffa, recentemente sotto i riflettori per la stella Michelin assegnata al Petit Royal, il ristorante gourmet dell'albergo.

«Sicuramente adesso la proprietà si attiverà per trovare qualcuno che gestisca la parte del Grand Royal - conclude Alfieri - perché Paolo comunque, avendo preso anche la stella, si focalizzerà molto di più sul discorso del gourmet. Però giustamente adesso c'è lui, come punto fermo».

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


Hotel Royal e Golf Courmayeur cuoco chef Aosta Grand Royal Petit Royal Milano Da Noi In Magna Pars Andrea Alfieri Paolo Griffa Fulvio Siccardi Giuseppe Postorino

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).