Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
mercoledì 24 aprile 2024  | aggiornato alle 07:27 | 104771 articoli pubblicati

Da Zenz: ecco com'è l'alta cucina della val Gardena all'Hotel Stella

Il più vecchio hotel di Selva, completamente ristrutturato nel 2022, oltre che su camere di design e servizi d'avanguardia, punta su una cucina di ricerca dello chef Alessio Baldini nel nuovo ristorante Da Zenz. Un fine dining che stupisce per le proposte di gusto e originalità che arricchisce la proposta enogastronomia della val Gardena. Un albergo a misura di sciatori

di Alberto Lupini
direttore
26 febbraio 2024 | 11:27
Da Zenz: ecco com'è l'alta cucina della val Gardena all'Hotel Stella
Da Zenz: ecco com'è l'alta cucina della val Gardena all'Hotel Stella

Da Zenz: ecco com'è l'alta cucina della val Gardena all'Hotel Stella

Il più vecchio hotel di Selva, completamente ristrutturato nel 2022, oltre che su camere di design e servizi d'avanguardia, punta su una cucina di ricerca dello chef Alessio Baldini nel nuovo ristorante Da Zenz. Un fine dining che stupisce per le proposte di gusto e originalità che arricchisce la proposta enogastronomia della val Gardena. Un albergo a misura di sciatori

di Alberto Lupini
direttore
26 febbraio 2024 | 11:27
 

«Dopo Il grande lavoro  svolto nell'anno precedente ha modificato cambiato lo standard di qualità dell'albergo. Ora, l’Hotel Stella offre nuove camere, una nuova sala da pranzo e si distingue per la cucina innovativa. Offriamo piatti e un servizio diversi». Karl Demez, che con la sorella e Maria Grazia rappresenta la quarta generazione alla guida dell’hotel, descrive in poche parole la nuova realtà dello Stella uno degli alberghi con l’offerta di ristorazione più interessante di un territorio che in poco tempo ha superato la vicina Alta Badia anche per l’accoglienza a tavola. Il tutto in una struttura a un passo degli impianti per accedere al più importante comprensorio sciistico d’Europa.

Da Zenz: ecco com'è l'alta cucina della val Gardena all'Hotel Stella

Maria Grazia e Karl Demez (con la moglie al centro)

L’evolversi dell’hotel Stella per uno standard di qualità

Grazie alla demolizione di parti dell'edificio nel 2022 e all'ammodernamento delle parti rimanenti, l'Hotel Stella è stato promosso a 4 stelle. Le camere, ora modernissime e di design, riflettono il nuovo standard di lusso dell'hotel.

L'hotel ha investito poi in una cucina innovativa, incarnata dal ristorante aperto all’esterno "Da Zenz", che offre piatti ricercati e creativi. Questa scelta mira a differenziarsi e a soddisfare una clientela che ricerca esperienze culinarie uniche e una proposta decisamente fine dining. Una scelta che inserisce in quella di altri alberghi della valle che hanno ristoranti stellati o comunque gourmet come elemento di richiamo che hanno elevato lo standard della val Gardena.  

Cucina innovativa e diversificata all’Hotel Stella

«È stata una scelta condivisa con il nostro chef Alessio Baldini - precisa Karl Demez - per differenziarci un po'. Dopo tanti anni di cucina tipica, abbiamo scelto di impostare il nostro servizio su dei piatti un po' particolari, anche se legati al territorio. Questa per noi è una vera novità. Da questa estate abbiamo aperto il “Da Zenz”, dove ovviamente i piatti sono un po’ più ricercati, più particolari. Il ristorante d'albergo mantiene da parte sua una cucina selezionata e con un legame al territorio».

Ed è proprio dal “Da Zenz” che si deve partire per capire la nuova realtà dell’Hotel Stella (il più antico albergo di Selva, attivo forse come locanda già dal 1779 e dal 1900 gestito dalla famiglia Demetz che sull’accoglienza, anche a tavola, ha sempre investito con convinzione.

Da Zenz: ecco com'è l'alta cucina della val Gardena all'Hotel Stella

Un angolo di Da Zenz dell‘hotel Stella

Che si tratti di un locale gourmet lo si percepisce già dagli spazi fra legni e velluti sobri, raccolti per creare ambienti rilassanti, dove si può stare bene in coppia come in compagnia. E ciò grazie a un servizio accurato, ma all’insegna della discrezione.

Menù e proposte  culinarie del Da Zenz

La proposta è quella di un’alta cucina dove lo chef Baldin (con una solida esperienza anche a Selva) ha mano libera per esprimere un estro che sulla carta potrebbe magari lasciare un po’ sorpresi per proposte apparentemente ardite, ma che nel piatto assicura gusto e piacevolezza per l’uso ben riuscito anche di materie prime insolite. Il pesce con la carne con giochi di contrasto sulle consistenze e i gusti (morbido/croccante, dolce/salato, acido/dolce, caldo/freddo), rappresentano le esperienze di ambienti lontani fra loro che si incontrano in modo ricercato e decisamente interessante.

Da Zenz: ecco com'è l'alta cucina della val Gardena all'Hotel Stella

Alessio Baldini - Da Zenz

Alessio Baldini sintetizza così la sua proposta: «considero la cucina amore, sentimento e cura in ogni singolo piatto. L’aspetto stimolante del mio lavoro è la continua possibilità di creare o sperimentare liberamente la mia idea di cucina e la mia filosofia sta in 3 parole: gusto, creatività e colore».

I menu tematici come "Verde Eden", "Km 0", e "Mare Amare" offrono una varietà di piatti concepiti per stuzzicare e soddisfare il palato dei clienti. Il ristorante presenta un'ampia scelta di piatti, ognuno pensato per incoraggiare l'esplorazione culinaria, che si può ritrovare anche alla carta.

Il menu degustazione Mare Amare ne è un esempio, a parte una ricca e gustosa proposta di antipasti, il primo piatto potrebbe lasciare perplessi per gli accostamenti, ma il risultato è stupefacente: Carpaccio di scampi unisce infatti Wagyu, aglio nero e Nduija. Assolutamente da provare. Ugualmente intrigante, e di soddisfazione in bocca, è l’Essenza di pomodoro Camona con gnocchetti di calamaro, pesce di scoglio e asparagi di mare. Dove acidtà e dolcezza si bilanciano in modo stupefacente. E ugualmente si può dire dello Spaghettone, con un intreccio gustosissimo di limone di mare, bergamotto e pecorino con bilanciamento di gusti e aromi. E che dire della Trota salmonata, presentata con le sue uova, passion fruiot, foie gras e maio di riccio di mare.

Da Zenz: ecco com'è l'alta cucina della val Gardena all'Hotel Stella

Sala ristorante dell'hotel Stella

A chiudere una vera esperienza divertente quanto golosa. Sparecchiata la tavola viene messa una plancia su cui lo chef disegna con cremine. Salse e gelati, aprendo la porta a un gioco quasi infantile per ricercare col cucchiaino (ma è concesso anche usare le dita) ciò che più piace.

Il ristorante interno dell’hotel Stella

Pugliese con ormai solide radici in Alto Adige, Baldini mixa tradizione del territorio con contaminazioni da un po’ tutto il mondo, proponendo esperienze originali non banali. A sostenerlo la scelta di selezionati ingredienti freschi e un’attenzione alla leggerezza e ai regimi alimentari speciali o intolleranze. E ciò vale ovviamente anche per la ristorazione degli ospiti dell’hotel.

Da Zenz: ecco com'è l'alta cucina della val Gardena all'Hotel Stella

Cantina di servizio dell'hotel Stella

E a proposito del ristorante per gli ospiti, va detto che sia d’inverno che d’estate offre un servizio di mezza pensione. A colazione c’è un ricco buffet dolce e salato in cui non mancano mai vari tipi di pane, marmellate, dolci fatti in casa, frutta fresca di stagione, affettati e formaggio e tanto altro. Nel menù di ogni giorno ci sono cinque portate a scelta, oltre allo sfizioso buffet di antipastini e fresche insalate e serate a tema. E anche in questo caso non mancano proposte di gusto. Pensiamo a un riuscitissimo Petto e Lollipop di piccione o alle Tagliatelle al pino mugo.

Ospitalità e servizi dell’hotel Stella

Un’attenzione che prosegue anche nel dopo cena con serate musicali o a tema per rilassarsi, divertirsi o socializzare, insomma per sentirsi in vacanza!

Da Zenz: ecco com'è l'alta cucina della val Gardena all'Hotel Stella

Il bar dell'hotel Stella

L’Hotel Stella si presenta come una struttura esclusiva che la linea architettonica curata dall’architetto Peratoner, ma al tempo stesso comodissima per la centralità e la vicinanza agli impianti di risalita. Linee sobrie, essenziali ed eleganti di tutti gli ambienti ne fanno un luogo per chi ricerca comodità e sicurezza, senza rinunciare al sapore di casa che caratterizza molti degli alberghi famigliari dell’Alto Adige.

I materiali impiegati nelle camere e negli ambienti comuni sono di pregio, sapiente è il gioco tra legno, elementi in pietra e tessuti, suggestivo e seducente quello delle tonalità. Impreziosito dalla vista sul Sassolungo, l’albergo è un luogo ideale per le vacanze invernali (in assoluto fra i più comodi per gli sciatori), ma anche per l’estate.

Visione futura e servizi aggiuntivi all’hotel Stella

E in estate, non va dimenticato, la proposta della cucina cambia. «La clientela invernale è un po’ diversa dalla clientela estiva. Quindi se d'inverno ci sbizzarriamo di più coi piatti - precisa Karl Demetz - d'estate cerchiamo di tenere una linea un po’ più soft e accontentare anche la clientela un po’ meno disponibile ad assaggiare certi tipi di piatti un po' particolari».

E fra qualche estate le cose potrebbe radicalmente cambiare. L'hotel prevede di ampliare i suoi servizi con l'aggiunta di un giardino e una piscina dopo la realizzazione dei nuovi impianti di collegamento fra la cabinovia del Ciampinoi e quella del Danterciepes (superando così l’obbligo di un collegamento a piedi attraverso la strada centrale di Selva. Servizi a cui si aggiungerà un ampliamento dell’attuale Spa Aglaja che al momento conta su due sale relax, un bagno turco, una sauna ed vasta area di idromassaggi.

Da Zenz: ecco com'è l'alta cucina della val Gardena all'Hotel Stella

La vasca idromassaggio della Spa dell'hotel Stella

Servizi come il parcheggio gratuito scoperto riservato, a 200 m dall’hotel, e il garage a pagamento , interrato e direttamente collegato all'hotel contribuiscono a garantire un soggiorno confortevole ai clienti. 

Storia e tradizione dell’hotel Stella e della famiglia Demetz

L'Hotel Stella, gestito dalla famiglia Demez, ha una lunga storia che risale al 1779. Attraverso anni di restauro e innovazione, l'hotel si è evoluto mantenendo salda la sua tradizione di ospitalità e eccellenza culinaria. La prima data certa in cui si parla dello Sternwirt nel rione La Bula (l’odierna Selva) è come detto il 1779.
Intorno al 1900 la famiglia di Vinzenz Demez ha acquistato l'intera proprietà che comprendeva la vecchia casa con annessa l'osteria, un piccolo emporio ed una stalla e nel 1908 dove già da tempo si trovava l'osteria La Bula è stato costruito l'Hotel Stella.

Nel 1924 il fienile è stato demolito per edificare l'Hotel Zum Stern da Karl Demetz, il primo hotel a Selva di Val Gardena dotato di impianto di riscaldamento centralizzato con acqua calda e fredda in tutte le camere ed era gestito dal figlio Karl.

Nel 1951 l'hotel è stato restaurato assumendo la dimensione attuale nella sua parte storica. L'ala dell'hotel dove sorgeva la vecchia osteria è stata poi demolita nel 1963 da Vincenzo Demez per realizzare la parte nuova dell'Hotel.

Nel corso degli anni si sono susseguiti numerosi lavori di ristrutturazione, ma è nel 2022 che l'Hotel Stella è stato totalmente rinnovato dagli attuali eredi di Vincenzo. Il ristorante “Da Zenz“ è stato pensato dai figlio proprio nel ricordo del papà Vincenzo detto “Zenz” che amava la buona tavola e un ambiente accogliente e caloroso.

Hotel Stella
Str. Mëisules 283 - 39048 Selva di Val Gardena (Bz)
Tel 0471 795162

© Riproduzione riservata STAMPA

 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
       


Delyce
Electrolux
Vini Alto Adige
Cattel
Union Camere

Delyce
Electrolux
Vini Alto Adige

Cattel
Prugne della California