Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
sabato 13 aprile 2024  | aggiornato alle 05:10 | 104556 articoli pubblicati

"C'era una volta", la Fiera che celebra la produzione sostenibile del vino

C'era una volta ritorna per la sua terza edizione sabato 13 e domenica 14 aprile 2024, accogliendo con entusiasmo vignaioli da tutta Europa all'insegna della sostenibilità e del vino naturale

 
30 marzo 2024 | 09:26

"C'era una volta", la Fiera che celebra la produzione sostenibile del vino

C'era una volta ritorna per la sua terza edizione sabato 13 e domenica 14 aprile 2024, accogliendo con entusiasmo vignaioli da tutta Europa all'insegna della sostenibilità e del vino naturale

30 marzo 2024 | 09:26
 

L'evento "C'era una volta" ritorna per la sua terza edizione sabato 13 e domenica 14 aprile 2024, presso la suggestiva Villa Traverso Pedrina di Barbarano Mossano (Vi), accogliendo con entusiasmo vignaioli provenienti da Austria, Francia, Germania, Italia, Spagna e Svizzera.

Villa Traverso Pedrina, sede dell‘evento C‘era una volta (foto: villa-traversopedrina.com)

L'evento, nato nel 2017 dall'idea di Gian Marco Antonuzi e Clémentine Bouveron dell'azienda agricola "Le Coste" a Gradoli (Vt), si propone di unire produttori di vino italiani e stranieri, accomunati da una filosofia vinicola volta alla sostenibilità e alla produzione senza solforosa aggiunta. Nel 2019, Michele Birtig, proprietario e oste di Uva a Padova, e Piero Crocenzi dell'azienda Eventi 3 di Torino, si sono uniti a loro per supportare l'organizzazione e la comunicazione dell'evento, condividendo amicizia e visione. La manifestazione è concepita come un momento di festa e condivisione, dove amici produttori italiani e stranieri si incontrano in un ambiente informale e conviviale.

"C'era una volta": all'insegna del vino sostenibile e del cibo locale  

Sabato 13 Aprile dalle 11:00 alle 18:00, gli appassionati del buon gusto sono invitati a partecipare a una degustazione libera presso i banchi d'assaggio e al mercato agricolo, dove potranno scoprire le eccellenze culinarie della regione. A partire dalle 12:00, saranno aperti i chioschi del cibo per tutta la giornata, offrendo un'ampia selezione di prelibatezze locali e internazionali. Dalle 13:00 alle 15:00, i palati più raffinati potranno deliziarsi con un pranzo a 6 mani dal tema intrigante: "L'Oriente incontra la Laguna". Si consiglia di prenotare online per assicurarsi un posto in questa esperienza gastronomica unica. Dalle 15:30 alle 17:30, un'occasione imperdibile per gli amanti del vino, una degustazione verticale del Madloba Saint Joseph con Domaine des Miquettes. I posti sono limitati, quindi si consiglia vivamente di prenotare online in anticipo.

Lcune prelibatezze gastronomiche preparate durante l'evento C'era una volta (foto: facebook.com)

Domenica 14 Aprile dalle 11:00 alle 18:00, la degustazione libera continua presso i banchi d'assaggio e al mercato agricolo, offrendo un'ampia varietà di prelibatezze locali e biologiche. Alle 10:00, un convegno gratuito proporrà una discussione approfondita sulla "Crisi d’identità del vino naturale". La registrazione online è richiesta per partecipare a questo importante dibattito sul futuro dell'industria vinicola. A partire dalle 12:00, i chioschi del cibo saranno aperti per tutta la giornata, offrendo delizie culinarie da gustare mentre si esplorano le meraviglie del mercato agricolo. Dalle 15:00 alle 17:00, un'altra degustazione verticale attende gli intenditori di vino: questa volta si tratterà di Montemarino con Cascina degli Ulivi. Assicuratevi di prenotare in anticipo per garantirvi un posto a questa esperienza enologica unica.

L'evento è adatto anche ai più piccoli, con spazi dedicati al divertimento e alla sicurezza. Per quanto riguarda gli amici a quattro zampe, i cani di piccola taglia possono accedere liberamente, mentre per quelli di taglia media e grande è richiesta la museruola. Non mancheranno opzioni per soddisfare tutti i gusti, comprese proposte vegetariane, presso i bar, i caffè e i punti ristoro disponibili durante l'evento.

Il convegno sulla crisi d'identità del vino naturale

"La crisi d’identità del vino naturale" è un convegno e un dibattito aperto organizzato per analizzare lo stato di salute del movimento del vino naturale, esaminando le conoscenze acquisite e i problemi che talvolta sembrano minarne l’integrità e l’identità. L'obiettivo è coinvolgere vignaioli-agricoltori, importatori e ristoratori, stimolando il confronto e l'autocritica.

L‘evento c‘era una volta, dal 13 al 14 aprile 2024 (foto: facebook.com)

I relatori saranno: i vignaioli Gian Marco Antonuzi, Jacopo Battista e Stefano Pescarmona, i distributori Roberto Brunetti e Raffaele Bonivento, il ristoratore Massimo Lanini, i moderatori Gaetano Saccoccio  e Giovanni Bietti,  insieme a loro gli spettatori si interrogheranno su cosa significhi oggi produrre vino naturale e sui problemi che il cambiamento climatico comporta nella vigna e in cantina. Si cercherà di capire se sia possibile rendere sostenibile l’intera filiera, dal vignaiolo a chi stappa la bottiglia, e come conciliare questo percorso con i valori fondamentali del movimento. Si esaminerà il movimento nel suo insieme, analizzando le difficoltà e cercando soluzioni. Si affronteranno temi come il percorso di una bottiglia dalla cantina al consumatore, gli aspetti distributivi e commerciali, l’immagine e la comunicazione del vino.

Villa Traverso Pedrina
Via Monticello 50 - 36021 Barbarano Mossano (Vi)
Tel 335 544 3097 

© Riproduzione riservata STAMPA

 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
       


Agugiaro e Figna Le 5 Stagioni
ROS
Mulino Caputo
Delyce

Agugiaro e Figna Le 5 Stagioni
ROS
Mulino Caputo

Delyce
Di Marco