Rotari
Rational
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
domenica 05 aprile 2020 | aggiornato alle 21:39| 64652 articoli in archivio
Rotari
Rational
HOME     SALUTE     ALIMENTAZIONE

Frutta e verdura, solo 1 su 10
consuma le 5 porzioni giornaliere

Frutta e verdura, solo 1 su 10 
consuma le 5 porzioni giornaliere
Frutta e verdura, solo 1 su 10 consuma le 5 porzioni giornaliere
Pubblicato il 13 novembre 2019 | 11:45

Il motivo, secondo gli esperti, sarebbe da ricercare nell’atteggiamento psicologico, partendo dalla scarsa motivazione. Solo la metà degli italiani, secondo una ricerca, assume almeno due porzioni di frutta al giorno.

Secondo una ricerca pubblicata su Nutrition Review, motivazione, psicologia e difficoltà ad abbracciare il cambiamento per seguire nuove abitudini sono le cause dietro la scarsa applicazione della regola “Five a day”: cinque porzioni tra frutta e verdura, equivalenti a 400 g, che, consumate quotidianamente, aiuterebbero a prevenire molte “malattie del benessere” come obesità, diabete e malattie circolatorie.

Solo la metà degli italiani mangia almeno due porzioni al giorno di frutta e verdura (Frutta e verdura, solo 1 su 10 consuma le 5 porzioni giornaliere)
Solo la metà degli italiani mangia almeno due porzioni al giorno di frutta e verdura

I dati confermano che, a differenza di quanto raccomandato dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, solo un adulto su 10 in Italia mette in pratica il Five a day e la metà consuma solo due porzioni di ortofrutta (questo nonostante i dati di vendita di frutta e verdura siano in crescita rispetto a qualche anno fa). Nella promozione di atteggiamenti salutari, infatti, non basta fornire informazioni; per ottenere una reale modifica del comportamento occorre essere psicologicamente pronti, lavorando sulla propria “autoefficacia”, ossia la convinzione che si ha nelle proprie capacità e competenze.

I fattori psicosociali che influenzano il consumo di frutta e verdura, secondo i medici, sono in primis l’autoefficacia, seguita dal supporto sociale e dalla conoscenza dell’importanza di consumare ortofrutta per una buona salute. La motivazione intrinseca, cioè l’azione compiuta liberamente, ha maggiori probabilità di stimolare comportamenti salutari rispetto alla motivazione estrinseca, messa in pratica per ottenere approvazione sociale. Indagando i motivi delle basse percentuali di successo nel consumo di frutta e verdura, osserviamo che molte persone indicano diverse barriere al cambiamento, come i tempi di preparazione e il costo dei prodotti, elementi superabili modificando il processo di pensiero e concentrandosi su soluzioni pratiche. Ad esempio, rispetto al frutto intero, il succo di frutta, ha maggiori probabilità di generare sentimenti di autoefficacia e quindi di essere associato a cambiamenti a lungo termine nella dieta.

Il succo di frutta 100% non ha lo scopo di sostituire la frutta, ma può potenzialmente aiutare ad applicare la regola del Five a day e la Società Italiana di Nutrizione Umana (Sinu), indica come il consumo di succhi di frutta 100% sia ammissibile all’interno di una dieta equilibrata. Benton offre anche suggerimenti per aumentare e migliorare l'autoefficacia, al fine di raggiungere uno stile di vita sano:

  • Pianificare e pensare a quando, dove e come consumare le 5 porzioni giornaliere. Organizzarsi in modo da tenere frutta e verdura in casa per raggiungere l’obiettivo.
  • Scegliere con gusto la frutta e la verdura che più piacciono e preparali in modo da esaltarne la gradevolezza.
  • Inserire saltuariamente all’interno della dieta equilibrata una porzione da 150 ml di succo 100% frutta, a colazione per esempio. Il succo 100% frutta è associato a sentimenti di efficacia, con la maggior possibilità che ciò generi una motivazione intrinseca e quindi un cambiamento di abitudine.
  • Controllare ogni giorno la quantità di frutta e verdura che si mangia.

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


salute health benessere alimentazione frutta verdura porzioni giornaliere ricerca motivazione succhi di frutta ortofrutta medici malattie diabete

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Surl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES - Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). - © ®
Edizioni Contatto Surl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES - Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). - © ®