Rational
Pentole Agnelli
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
lunedì 18 novembre 2019 | aggiornato alle 00:57| 62052 articoli in archivio
Rational
Pentole Agnelli

Chiusure domenicali, Gdo in allarme
Di Maio garantisce il 25% di aperture

Chiusure domenicali, Gdo in allarme 
Di Maio garantisce il 25% di aperture
Chiusure domenicali, Gdo in allarme Di Maio garantisce il 25% di aperture
Primo Piano del 10 settembre 2018 | 15:51

Dopo la notizia di venerdì delle proposte di legge MS5 e della Lega per le limitazioni alle chiusure domenicali delle attività commerciali, il vicepremier Luigi Di Maio interviene per dire la sua e correggere un po’ il tiro. Il grillino assicura che ci saranno turnazioni tali da soddisfare clienti e dipendenti.

«Ci sarà sempre un posto dove andare a fare la spesa - ha detto a L'aria che tira su La7 Luigi Di Maio - ci sarà un meccanismo di turnazione per cui resterà aperto il 25% dei negozi, gli altri a turno chiudono».

(Chiusure domenicali, Gdo in allarme Di Maio garantisce il 25% di aperture)

Sindaco e commercianti avranno il compito di stabilire le regole di apertura e chiusura. «Oggi - ha proseguito sul blog pentastellato Di Maio - leggo tante fesserie sui giornali riguardo alle sacrosante chiusure domenicali. Ma ho visto anche questo comunicato di Eurospin, in una pagina a pagamento sul Corriere della Sera, in cui si schiera a favore della nostra proposta. Il motivo è semplice: i dirigenti di Eurospin mettono al primo posto la qualità della vita dei dipendenti del gruppo e sanno che questa migliorerà se la domenica sarà dedicata agli affetti e alla famiglia. Così come sanno che non ci sarà alcun ritorno negativo sui profitti».

La legge per le limitazioni arriverà entro l’anno assicura Di Maio. I sindacati sorridono vedendo che finalmente, dopo anni di proteste, le loro richieste vengono assecondate. Chi non è affatto concorde è la grande distribuzione: a rischio ci sarebbero 40-50mila lavoratori, avverte tramite l’Ansa l'amministratore delegato e direttore generale di Conad, Francesco Pugliese. Sullo stesso filone Federdistribuzione, l'associazione che riunisce le aziende della distribuzione, tramite il presidente Claudio Gradara: «Un provvedimento di cui non vediamo la necessità e l'opportunità - ha detto - e di cui non si capisce la tempestività».

Francesco Pugliese (Chiusure domenicali, Gdo in allarme Di Maio garantisce il 25% di aperture)
Francesco Pugliese

«La grande distribuzione occupa 450 mila dipendenti - sottolinea Pugliese all’Ansa - le domeniche incidono per il 10% e quindi sicuramente avremo circa 40-50mila tagli. Ora quei 400 mila saranno felici di non lavorare, i 50 mila non so se lo saranno». Per l'ad di Conad, la liberalizzazione delle aperture guarda soprattutto "nell'ottica dei cittadini. Ci sono 19 milioni e mezzo di persone che vanno a fare la spese nei negozi la domenica». Di certo, sottolinea Gradara, «le aperture domenicali sono un grande successo, hanno dato un sostegno ai consumi in un momento di grande necessità».

Claudio Gradara (Chiusure domenicali, Gdo in allarme Di Maio garantisce il 25% di aperture)
Claudio Gradara (foto: Distribuzione moderna)

Di Maio promette dal canto suo soprattutto una caccia alla deregolamentazione introdotta dal Governo Monti che secondo lui sta distruggendo le famiglie italiane.

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


sindacato iat italiaatavola Luigi Di Maio commercio attivita commerciale negozio apertura chiusura Matteo Salvini legge Governo

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160
& Credits - Sitemap - Policy - © ®
Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).