Ros Forniture Alberghiere
Pentole Agnelli
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
giovedì 05 dicembre 2019 | aggiornato alle 22:46| 62415 articoli in archivio
Ros Forniture Alberghiere
Pentole Agnelli
HOME     MEDIA     STAMPA, WEB, TV e APP

Arriva l’app che trova il locale
dove mangiare il piatto preferito

Arriva l’app che trova il locale 
dove mangiare il piatto preferito
Arriva l’app che trova il locale dove mangiare il piatto preferito
Pubblicato il 14 ottobre 2019 | 16:15

Si chiama MyCia, è italiana e sarà presentata per la Giornata internazionale dell’alimentazione. Un algoritmo trova i piatti più adatti, selezionando locali e menu in base ai gusti e alle esigenze personali.

Alla vigilia del World Food Day arriva sul mercato italiano uno strumento trasparente e gratuito pensato per rivoluzionare il mondo del food-tech semplificando la vita di tutte le persone che vogliono soddisfare le proprie preferenze (ad esempio sushi lovers o amanti della pasta alla carbonara) o rispettare le proprie esigenze alimentari (intolleranti, celiaci ma anche vegani e crudisti) anche quando mangiano fuori casa.

L'app che in pochi click trova un locale dove mangiare il piatto preferito (Arriva l’app che ti dice dove trovare il piatto preferito)
L'app che in pochi click trova un locale dove mangiare il piatto preferito

Si tratta di MyCia, App tutta italiana scaricabile gratuitamente da mercoledì 16 ottobre, World Food Day, su AppleStore e GooglePlay, creata Pietro Ruffoni, Ceo di HealthyFood, che a fine giugno ha lanciato Carta d’Identità Alimentare, il primo documento digitale e gratuito che registra preferenze ed esigenze alimentari di chi lo compila.

Con MyCia si può ricercare il piatto che si desidera mangiare, per esempio una pasta alla carbonara, e trovare in un istante il ristorante più vicino pronto a servirci in tavola il nostro piatto preferito, con il plus della visualizzazione di tutti gli ingredienti.

MyCia permette inoltre di visualizzare i menu dei vari ristoranti filtrati secondo le proprie esigenze alimentari (si può indicare anche se si vuole mangiare con pochi grassi, pochi zuccheri o poco sale e individuare i piatti dei ristoranti che rispettino questa ricerca specifica) ma anche accedere a tante altre funzionalità pratiche come prenotare un tavolo.

«Sono sempre di più gli italiani che ogni giorno mangiano fuori casa con un occhio ben attento alla qualità dei cibi che consumano - spiega Pietro Ruffoni che ha sviluppato l’App con il Team IT della sua azienda HealthyFood - Siamo diventati giustamente più esigenti e non soltanto quando si tratta di specifiche esigenze alimentari imposte da necessità cogenti come l’intolleranza al glutine, ma anche quando siamo pazzi di un piatto e vogliamo mangiarlo perché magari a casa è troppo impegnativo da preparare o perchè lo vogliamo condividere con gli amici. MyCia è quindi prima di tutto uno strumento facilitatore che pensiamo possa far parte del nostro quotidiano come una tech concierge e oggi, se voglio mangiare a Venezia una specialità romana come la cacio e pepe, con MyCia posso realizzare il mio desiderio con tre tap sul cellulare».

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


stampa media app my cia ristoranti locali ricette smartphone World Food Day giornata internazionale alimentazione HealthyFood Pietro Ruffoni

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160
& Credits - Sitemap - Policy - © ®
Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).