Molino Quaglia
Rational
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
martedì 26 maggio 2020 | aggiornato alle 08:38| 65773 articoli in archivio
HOME     BIRRA    

Italia divisa tra birra e vino, la bionda gioca al “sorpasso”

Italia divisa tra birra e vino, la bionda gioca al “sorpasso”
Italia divisa tra birra e vino, la bionda gioca al “sorpasso”
Pubblicato il 01 ottobre 2007 | 00:00

Il colore 'giallo” domina sul mercato dei consumi di bevande in Italia negli ultimi anni. In particolare sono due dati che saltano subito all'occhio leggendo l'ultima edizione de 'Gli italiani e la birra”, indagine sui consumi condotta ogni anno per conto di AssoBirra dalla società di ricerche Makno: la crescita del 3%, rispetto al 2006, del consumo pro capite annuo di birra in Italia e il sorpasso di un punto percentuale della bionda bevanda rispetto al vino nelle preferenze degli italiani che nei giorni feriali consumano un pasto fuori casa.

Nel 2006 ha consumato birra il 68,9% degli italiani, di cui il 34,8% in maniera sporadica, a fronte del 66,2% dello scorso anno. L'allargamento del cerchio degli estimatori ha determinato un incremento del 3% dei consumi, portando la quota pro capite a 30,3 litri all'anno. I dati più interessanti si ritrovano nel settore dei pasti fuori casa durante i giorni feriali, in merito al quale l'indagine rivela che il 19,8% dei consumi sono attribuibili alla birra e il 18,8% al vino. Un dato sorprendente, dovuto sia a un calo del vino (25,2% nel 2006) che a una crescita del 4% della birra. Durante il consumo nel weekend, invece, le parti si invertono ma i trend di consumo restano costanti: vino al 43,6%, ma in calo di 3 punti percentuali, birra al 38,9% (+1,5%).

 Stabile il dato sui consumi di birra nei pasti a casa (4,4%), mentre è in leggera salita (13,1%) rispetto al 2006 il consumo di birra fuori dai pasti. A far preferire la birra rispetto ad altre bevande alcoliche è soprattutto il suo gusto particolare (54,2%, +10% rispetto al 2005). Non può sorprendere, quindi, che mentre è in diminuzione il numero di quanti scelgono di bere birra 'un po' casualmente, quando capita” (dal 29,9% al 26,6%) sia in salita (dal 12,7% al 16%) la percentuale di coloro che la scelgono 'perché la preferiscono ad altre bevande”. Molteplici le situazioni di consumo: con gli amici (81%), magari al bar o al pub (78%), ma è in netta crescita anche il consumo a casa (dal 38% al 44%). Da segnalare il numero maggiore di italiani che considerano la birra compatibile con l'idea di una cena o di un pranzo al ristorante con amici (opzione gradita con un punteggio di 6,6 su 10) o di una cena a casa (6 su 10).

Tenendo conto dell'evoluzione che il 'concetto di birra” ha subito in Italia la categoria delle Pils (40,9%) è al primo posto fra gli stili consumati, seguite dalle Doppio malto (13,9%), dalle Puro malto (11,3%), dalle Lager (10,6%), dalle birre di frumento (3,5%) e dalle analcoliche (2,6%). Si sa, ogni stile richiede un suo bicchiere per essere gustato al meglio e su questo fronte pare che gli italiani ne abbiano preso coscienza, dato che il 40,9% degli intervistati ha dichiarato di berla nel bicchiere giusto e con la schiuma, mentre sono sempre meno coloro che la bevono 'in un bicchiere qualsiasi” (dal 15% al 12,6%).

Per le qualità positive della birra agli italiani piacerebbe l'introduzione di una carta delle birre nei migliori locali (46,1%). Anche la ristorazione cavalca questa onda fortunata e sviluppa tendenze, tra cui la rivoluzione in termini di abbinamenti gastronomici come l'accoppiata birra-pesce, considerata interessante dal 40% delle persone che bevono birra. Infatti, il 31% si dichiara curioso e disponibile a provarla, il 9% l'ha già provata e ripeterà volentieri l'esperimento.
L'accostamento più apprezzato risulta quello con i fritti di pesce (31,3%), seguito da quello con il pesce bollito o al forno (14,6%), con le insalate di mare (10,7%) e con i primi a base di pesce (10,2%).

Caricamento...
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®