Rotari
Rational
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
sabato 28 marzo 2020 | aggiornato alle 14:51| 64415 articoli in archivio
HOME     VINO     TENDENZE e MERCATO

La Lombardia brinda all'Expo 2015. In forze la presenza a Vinitaly

La Lombardia brinda all'Expo 2015. In forze la presenza a Vinitaly
La Lombardia brinda all'Expo 2015. In forze la presenza a Vinitaly
Primo Piano del 04 aprile 2008 | 00:00

«Anche il Vinitaly brinda all'Expo 2015. Un brindisi che è la celebrazione di una grande vittoria. Un successo di Milano, della Lombardia e dell'Italia intera». Lo ha detto Viviana Beccalossi, vice presidente e assessore regionale all'Agricoltura, inaugurando la 42a edizione del Vinitaly e brindando all'Expo 2015 con il ministro delle Politiche Agricole, Paolo De Castro. «Protagoniste indiscusse di questo brindisi - ha aggiunto la vicepresidente Beccalossi - sono state le bollicine di Franciacorta e Oltrepò pavese. Vini che continuano a riscuotere successi in ogni parte del mondo e che ci guideranno nell'avvincente percorso da oggi al 2015». E per quella data, secondo le stime effettuate da Ascovilo (Associazione Consorzi Vini di Lombardia), Franciacorta e Oltrepò pavese saranno in grado di proporre circa 15 milioni di bottiglie di spumante (5 milioni in più di quelle prodotte oggi) tutte rigorosamente a Denominazione d'origine controllata e garantita. «Bollicine nobili, eccellenti - ha concluso Viviana Beccalossi - quelle prodotte con il metodo classico, ovvero con la lenta rifermentazione in bottiglia e non in autoclave, come avviene per la stragrande maggioranza degli spumanti».
Il Vinitaly è stato anche l'occasione per la consegna all'ex presidente di Ascovilo, Vittorio Ruffinazzi, di una medaglia, che riproduce una rosa camuna tridimensionale di Arnaldo Pomodoro, come riconoscimento speciale della Regione per i dieci anni di presidenza di Ascovilo, l'Associazione dei Consorzi Vitivinicoli della Lombardia. «Quando otto anni fa ho iniziato a fare l'assessore regionale all'Agricoltura, non possedevo una grandissima cultura vitivinicola. Se oggi le mie conoscenze sono nettamente aumentate il merito è anche e soprattutto di Vittorio Ruffinazzi». Sono state queste le parole con cui la vicepresidente e assessore all'Agricoltura della Regione Lombardia, Viviana Beccalossi, ha consegnato a Ruffinazzi l'onorificenza. «Ruffinazzi - ha aggiunto - ha deciso, nonostante le mie pressioni e la mia insistenza, di passare la mano. Il suo contributo nel settore vitivinicolo è stato prezioso e sarà sempre preso a modello da tutti coloro che sono impegnati a far vino di qualità». A Ruffinazzi è stato rivolto un ringraziamento ufficiale anche dal neopresidente di Ascovilo, Livio Cagnoni e dal presidente dell'associazione Sommelier della Lombardia, Luca Bandirali, che lo ha premiato con un piatto d'argento.

 Vinitaly: Guardate oltre, c'è la Lombardia
'Guardate oltre, c'è la Lombardia": è questo il messaggio che "avvolge", con un'immagine lunga 235 metri e alta 9, la sede dell'area dedicata ai vini lombardi con le sue 4 Docg e 15 Doc. Un messaggio di grande impatto visivo, che colpisce appena entrati in fiera lo sguardo dei visitatori e che vuole raccontare in una sola immagine la grande complessità della realtà vitivinicola della regione. La Lombardia è infatti rinomata in tutto il mondo per la moda, il design, la finanza, la musica, ma 'guardando oltre” si intravedono panorami affascinanti, che denotano una Lombardia per lo più sconosciuta, con paesaggi caratterizzati da vigenti, pianura, colline moreniche, laghi e monti (vedi strade del vino e dei sapori).
Il Palaexpo Lombardia ospita quest'anno 170 aziende in rappresentanza di ogni zona vitivinicola della regione (Bergamo 19, Brescia 79, Cremona 1, Lodi 1, Milano 5, Mantova 12, Pavia 9, Sondrio 14).
Lo spazio dedicato ai singoli Consorzi di Tutela ha raggiunto quest'anno i 3.200 metri quadrati (Valcalepio 245, Moscato di Scanzo 32, Ente Vini Bresciani 676, Franciacorta 898 , Vini Mantovani 170, San Colombano 16, Oltrepò Pavese 860 e Valtellina 300) con servizi e comfort che solo la struttura in muratura
riservata alla Lombardia può garantire.

«La nostra regione - ha aggiunto Livio Cagnoni, presidente di Ascovilo - può contare su una produzione annua di circa 85 milioni di bottiglie Doc e Docg e su 24.000 ettari di territorio censito. Il 100% delle viti lombarde è di fatto collocato in zone a Denominazione d'origine e il modo di 'far vino' in Lombardia è, ormai da anni, caratterizzato dal filo conduttore della qualità». 

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


talia a Tavola alimenti food bevande caffè birra distillati vino salute diete ristorazione aziende attrezzature ristoranti pizzerie bar enoteche hotel SPA agriturismi appuntamenti fiere turismo circoli libri stampa ricette oroscopo enogastronomia territorio ospitalità  horeca

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Surl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES - Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). - © ®
Edizioni Contatto Surl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES - Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). - © ®